Arriva da Israele la legge contro l’anoressia

Arriva da Israele la legge contro l’anoressia

Arriva da Israele la legge contro l’anoressia

Pare che lunedì scorso sia stata approvata in Israele una legge contro l’anoressia e i DCA nel mondo della moda: basta modelle troppo magre nelle pubblicità e stop all’uso eccessivo di photoshop. Una rappresentazione più realistica della donna della società moderna quindi.
Il governo israeliano non è stato solo nell’approvare la legge, anzi, ha avuto tra i suoi sostenitori uno dei talent scout più famosi del paese, Adi Barkan. Proprio Mr Barkan ha dichiarato che ha visto ragazze ammalarsi per inseguire i canoni che alcuni stilisti imponevano. Nello stato israeliano la moda è seguita da moltissime persone, un po’ come da noi il calcio. Una delle icone israeliane è la top model Bar Rafaeli, che recentemente ha inaugurato un sito di lingerie comoda. Un passo molto importante verso la normalità della rappresentazione del corpo delle donne nei media. Ma, questa legge sarà applicata realmente con l’esclusione dei brand che utilizzeranno modelle eccessivamente magre o il dio denaro avrà sempre la meglio? Ai posteri l’ardua sentenza.

RELATED ARTICLES

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Gradient, start-up che ricorre all’intelligenza artificiale per analizzare Diversità e Inclusione (D&I) nella comunicazione visiva e media (advertising, branding, cinema), nel corso del Diversity Brand Summit 2022 tenutosi a Milano

READ MORE