Chromat e la provocazione alla NYFW: se la taglia zero fosse una taglia curvy?

Chromat e la provocazione alla NYFW: se la taglia zero fosse una taglia curvy?

Chromat e la provocazione alla NYFW: se la taglia zero fosse una taglia curvy?

 

 

Durante la NYFW Chromat ha lanciato una bella provocazione facendo sfilare una modella curvy con una maglietta con su scritto “Sample size”. Se la taglia zero nella moda fosse una taglia curvy? L’idea che una donna formosa possa essere considerata “taglia campione” è una dichiarazione monumentale per l’industria della moda.

 

 

 

Questa affermazione arriva in un momento importante di cambiamento per il movimento body positive, che ha ottenuto un’enorme attenzione negli ultimi anni. I modelli curvy vengono rappresentati in passerella mai come oggi, come mostrato al Chromat show, così come da Christian Siriano, Prabal Gurung e Gypsy Sport. Sicuramente quello di Chromat è un esempio forte, chiaro che non discrimina le donne e i loro vissuti. Tra le modelle che hanno preso parte dello show Ericka Har sopravvissuta a un cancro al seno e Mama Cax che con la sua gamba d’acciaio.

 

RELATED ARTICLES

Victoria’s Secret punta sul mondo curvy con notevole ritardo

Victoria’s Secret punta sul mondo curvy con notevole ritardo

Solo qualche mese fa il responsabile marketing sosteneva che le modelle del brand Victoria’s Secret erano magre perché dovevano rappresentare il sogno. Probabilmente visto che la mole di affari non

READ MORE