Curvy e palestrato, la coppia che spopola nel web

Curvy e palestrato, la coppia che spopola nel web

Curvy e palestrato, la coppia che spopola nel web

Lei curvy, lui palestrato. Il loro amore dura da oltre 14 anni e la foto sta impazzando nel web. Nel profilo instagram della ragazza si legge: “Nel corso degli anni quest’uomo ha amato ogni curva, ogni rotolino, ogni smagliatura del mio corpo. Non ho mai capito perché! Perché dovrebbe amare qualcosa che non è ‘perfetta’? Come potrebbe un uomo ‘nato in forma’ amare qualcuno come me!”
Jasmin è una delle portavoce della body confidence. Ancora nel suo post si legge “Ora capisco di avere il corpo ‘perfetto’! Ogni rotolino, ogni curva e ogni smagliatura è stata messa in maniera perfetta per renderci entrambi felici! Amo il mio corpo e finalmente capisco perché anche lui lo ami!” scrive ancora “Jazzy”. Sposata da 6 anni, madre di due figli sicuramente è una delle donne che non si è fatta scrupoli a mostrarsi così com’è e ad amarsi, come dovremo fare tutte noi.

RELATED ARTICLES

Come scegliere il reggiseno giusto?

Come scegliere il reggiseno giusto?

Un errore comune di noi donne è quello di essere convinte di sapere la taglia esatta del nostro reggiseno e invece non sempre ci azzecchiamo. Per conoscere esattamente la misura,

READ MORE
  • ele73

    Mi piace questo post….tutte noi ci facciamo mille problemi a metterci in mostra perché pensiamo che tutti siano lì con gli occhi puntati su quello che noi proprio non amiamo del nostro corpo. Anch’io sono una donna curvy e questa consapevolezza l’ho tirata fuori negli anni e come spesso succede è proprio l’amore della propria vita che fa cambiare prospettiva. Ho passato gli anni più belli dell’adolescenza e della prima età “adulta” a nascondere le mie curve perché negli anni ’90 andavano di moda le modelle magrissime. Poi ho capito che io non avrei mai potuto essere così e allora ho incominciato gradualmente a “scoprirmi” e morale della favola…..mi piacevo, ma soprattutto quando ho conosciuto mio marito, il mio corpo per me ha cominciato a non rappresentare più qualcosa da nascondere perché io non potevo essere io senza le mie curve. Grazie Elisa.