Gucci e l’uso di modelle in evidente sottopeso alla Milano Fashion Week 2020

Gucci e l’uso di modelle in evidente sottopeso alla Milano Fashion Week 2020

Gucci e l’uso di modelle in evidente sottopeso alla Milano Fashion Week 2020

Che la moda non ami particolarmente le donne sembra evidente durante le sfilate in quanto l’inclusività non è mai una caratteristica presente.

Gucci ieri ha fatto sfilare modelle in evidente sottopeso come già successo in precedenti sfilate del brand. Per curiosità sono andata a vedere le misure di una di loro. Alida Sikder è alta 175 cm e indossa una taglia 38. Le sue misure secondo Star Management una delle agenzie che la rappresenta sono 84-58-84. Risultato: sottopeso evidente.

Possibile che non si riescano a utilizzare ragazze magre con caratteristiche diverse? Ma dopo anni e anni di battaglie perché siamo sempre allo stesso punto?

Nel 2011 la Camera della Moda aveva dato l’ok a delle sentinelle che prima delle sfilate controllassero lo stato di buona salute delle modelle. A distanza di 9 anni perché non riusciamo a far passi in avanti e dare messaggi positivi su queste passerelle?

RELATED ARTICLES

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Gradient, start-up che ricorre all’intelligenza artificiale per analizzare Diversità e Inclusione (D&I) nella comunicazione visiva e media (advertising, branding, cinema), nel corso del Diversity Brand Summit 2022 tenutosi a Milano

READ MORE