Levi’s i jeans che compiono 165 anni

Levi’s i jeans che compiono 165 anni

Levi’s i jeans che compiono 165 anni

Sono tornati in voga anche tra i più giovani, un rilancio di tutto rispetto quello del brand Levi’s che nel 2019 torna in borsa.

Ricordiamo un po’ la storia di questo marchio. Emigrato dalla Baviera agli Stati Uniti, Levi Strauss fondò un primo negozio di stoffe a San Francisco nel 1853. Passano 20 anni e insieme a un partner commerciale brevettò un nuovo tipo di tessuto rinforzato con dei rivetti, noto oggi con il nome di Denim. Strauss aveva come obiettivo quello di realizzare delle tute adatte alle esigenze dei cercatori d’oro della California, che avevano bisogno di indumenti estremamente resistenti per svolgere al meglio il loro lavoro.

Nel 1890 fu messo in vendita il primo modello di jeans Levi’s 501. Tra le curiosità del brand I primi jeans prodotti da Levi Strauss furono di un colore marroncino cachi; una volta terminata questa stoffa gliene fu spedita una del classico colore blu dei blue jeans.

Negli anni venti del Novecento sono i film western a rendere i blue-jeans protagonisti assoluti facendoli indossare agli attori nei film western, che hanno contribuito a rilanciare questo marchio come prodotto alla moda. Fu un successo inarrestabile, fino a diventare negli anni ‘60, l’indumento più diffuso tra i giovani.

L’azienda ad oggi si è aggiudicata un record: nel giugno 2005, fu venduto all’asta, a un anonimo collezionista giapponese, un paio di jeans Levi’s 501 per $ 60.000,00, entrando così nel Guinness dei primati. È stato ritrovato nel 1998 in una miniera d’argento abbandonata, nel deserto del Mojave in California. Presentano cuciture Arcuate, patch in pelle di cavallo in ottimo stato, bottoni e rivetti in rame. Fino a quella data il prezzo più alto mai pagato per un pantalone era di $ 3.143, per un paio di Gucci Genius jeans.

Oggi Levi’s ha saputo reinventarsi strizzando l’occhiolino alle tendenze e assecondando il gusto dei più giovani.

La Levi Strauss & Co. è una delle maggiori aziende al mondo di abbigliamento con negozi in più di 110 paesi

La moda femminile vede come protagonista lo stile floreale, grande tendenza dell’estate 2019.  Tra i modelli proposti gli shorts abbinati a canotte, tshirt grande classico dell’azienda e camicie. Immancabili anche le sneackers, immancabili per un look daily sport di gran tendenza.

La moda maschile si sbizzarrisce con i capi iconici che hanno reso famoso il brand in tutto il mondo:dai classici denim, alle camicie in demin, alle t-shirt fino agli accessori brandizzati.

Un occhio di riguardo anche nella sezione “bambini”: anche i piccoli di casa possono essere trendy con il denim che ha fatto la storia della moda mondiale.

Novità di questo ultimo periodo sono i modelli dedicati alle donne curvy e plus size. Dal modello bootcut adatto a chi ha i fianchi generosi,  allo shaping Capri per chi ama un look più disinvolto e pratico. Diversi i modelli skinny in questa categoria che sono un vero e proprio alleato per tutte le donne dalla fisicità morbida, in quanto sono facilmente abbinabili: per una donna con un seno prosperoso quindi un fisico a mela, slanciano la fisicità. Per chi ha i fianchi più generosi li abbineremo con un cardigang o una maglia lunga fino ai fianchi o con un blazer.

Scoprite i look più trendy di Levi’s qui

RELATED ARTICLES

La scuola di anoressia via Whatsapp

La scuola di anoressia via Whatsapp

articolo ripreso da Nextquotidiano A segnalare il blog, oscurato dagli investigatori e sul quale pende richiesta di sequestro, è stata una 19enne del Pesarese che ha rivelato alla Polizia Postale delle Marche, guidata da

READ MORE