Miss Italia: oltre 100 le ragazze curvy al casting romano

Miss Italia: oltre 100 le ragazze curvy al casting romano

Miss Italia: oltre 100 le ragazze curvy al casting romano

25-06-2016 – Un centinaio di ragazze curvy, una bella sfilata di donne modello pin up, non sotto la taglia 44: ecco come si presentava di prima mattina la sede della Romeur Academy che ha ospitato nella Capitale – dopo quello di Bologna – il secondo casting delle miss dalle forme morbide, o generose, che rispecchiano la classica bellezza mediterranea, in voga negli anni ’50 e, basta guardarsi attorno, soprattutto oggi.

Tanti racconti di chi, per il proprio peso ha subito, dall’infanzia all’adolescenza, disagi e prese in giro, se non veri atti di bullismo. Oggi le cose sono cambiate e non pare più il tempo in cui le curvy erano considerate l’opposto della bellezza, come dimostra la loro massiccia partecipazione a Miss Italia, anche se sono ancora molte le ragazze che non hanno autostima ed hanno bisogno di sostegno (un aiuto concreto, secondo alcune, viene dall’attività sportiva).
Dato il sorprendente numero di 1154 iscritte (su un totale di seimila partecipanti a Miss Italia) è stato necessario organizzare tre casting (il terzo in luglio a Napoli): obiettivo di tutte sono i 19 posti – mai tanti – che Patrizia Mirigliani ha loro riservato a Jesolo. Il titolo in palio è quello delle “Curvy di Miss Italia Keyrà”, ma nessuna pensa di escludersi da quello più ambito di Miss Italia.
La patron ha lanciato così un messaggio che parla della forte dose di femminilità comunicata da un corpo sinuoso, specchio di una bellezza sana, di una matura ed intelligente accettazione e valorizzazione di se stesse e delle proprie forme.
“Troppo spesso – spiega Patrizia Mirigliani – si legge di ragazze che soffrono di problemi di alimentazione, che non si accettano per qualche filo di pancia in più, di giovani donne legate a modelli femminili sbagliati, spesso divulgati in modo completamente errato. Promuovere con tanta attenzione, come stiamo facendo, l’ingresso delle ragazze Curvy in una manifestazione popolare come Miss Italia, significa anche opporsi ai rischi dell’anoressia a cui vanno incontro molte ragazze alle quali bisogna dire in modo chiaro che devono mangiare, come è giusto fare alla loro età, e che la bellezza non coincide con la magrezza”.
Visti i risultati dell’iniziativa lanciata dal Concorso insieme allo stilista Alberto Cacciari di Keyrà (abiti confortevoli fino alla “58”), il 10 settembre, a Jesolo, vedremo una reginetta scelta tra queste ragazze pin up? Se lo chiedevano stamani le giurate della commissione incaricata di fare la scelta, cioè Elisa D’Ospina, presidente, autorevole divulgatrice del messaggio di una sana bellezza formosa, Valeria Marini, che torna tra le miss dopo essere stata ‘giudice’ anche a Salsomaggiore, l’attrice Maria Mazza e Rosella Sensi, l’imprenditrice molto conosciuta anche come dirigente sportiva.

roma 3
Otto miss sono state già scelte nel primo casting, Vanessa Barbara, Adele Bava, Giulia Cesarini, Melanie Fischnaller, Arianna Maffi, Enrica Naldi, Fabiana Pastorino, Vanessa Valli; nel pomeriggio sapremo i nomi delle più belle viste a Roma. E’ la strada giusta per Jesolo, anche se ci sarà un passaggio via web.

roma 4

Comunicato ufficiale di Miss Italia

RELATED ARTICLES

Le curvy impazzano nelle fashion week di tutto il mondo

Le curvy impazzano nelle fashion week di tutto il mondo

      Il 2017 è l’anno che consacra la donna curvy con ben 93 presenze nelle varie passerelle delle fashion week in tutto il mondo. Come leggiamo su pambianconews 

READ MORE