Pro ana: Instagram e i nuovi hashtag per istigare le ragazze ad essere sempre più magre

Pro ana: Instagram e i nuovi hashtag per istigare le ragazze ad essere sempre più magre

Pro ana: Instagram e i nuovi hashtag per istigare le ragazze ad essere sempre più magre

Ancora account pro ana su Instagram. Dopo un primo periodo in cui venivano oscurati i profili pro anoressia e pro bulimia su Instagram, negli ultimi tempi ne sono riapparsi a dozzine. Grazie alla segnalazione di una ragazza stamane mi sono imbattuta in decine di profili che incitano al dimagrimento forzato, all’autolesionismo e a sfide per perdere velocemente peso.

Una moda che personalmente denuncio da 12 anni e che oggi è più attiva che mai, spostandosi anche in social network più difficilmente controllabili come whatsapp. Nuovi sono anche gli hashtag usati per far gruppo: #ana #proanything #bonmia #perfect

Dove sono le promesse che ci avevano fatto anni fa sul monitorare costantemente i social al fine di salvare vite a delle giovani che non sanno nemmeno in che tunnel pericoloso si stanno spingendo? Dove sono le altre influencer che potrebbero spiegare che i pro ana sono l’inizio della fine? Mi ritrovo ancora una volta a segnalare personalmente pagine di ragazze che scrivono cose pericolosissime.

Sono passati 12 anni dalla prima denuncia, quando metteremo la parola FINE a tutto questo?

RELATED ARTICLES

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Donne magre e giovani dominano la comunicazione social delle grandi aziende

Gradient, start-up che ricorre all’intelligenza artificiale per analizzare Diversità e Inclusione (D&I) nella comunicazione visiva e media (advertising, branding, cinema), nel corso del Diversity Brand Summit 2022 tenutosi a Milano

READ MORE