Serena Williams e le sue insicurezze

Serena Williams e le sue insicurezze

Serena Williams e le sue insicurezze

Da Vanityfair.it

Eletta «Donna dell’anno» da GQ, la tennista racconta di quando da bambina guardava il suo corpo e non si piaceva: «Volevo essere come Venus, nessun campione aveva un fisico come il mio. Poi ho capito che la differenza era la mia forza»

 

«In sostanza mi sono accorta che le mie insicurezze non avevano niente a che vedere con Venus», aggiunge Serena, che è stata eletta da GQ «donna dell’anno». «Non si trattava di lei. In generale le giocatrici di tennis non mi assomigliavano, tantomeno le campionesse degli Slam. Allora mi sono convinta che avrei potuto vincere anche così com’ero, unica: le differenze potevano diventare la mia forza». E così è stato: terza nella classifica all-time di settimane passate da numero uno al mondo (319), ha vinto 23 titoli del Grande Slam, seconda solo a Margaret Smith Court.

Lo scorso anno, poi, il grande passo della maternità e il ritorno in campo, nonostante alcune gravi complicazioni post-parto. A giugno, sull’erba di Wimbledon, torna a giocare una finale importante, poi replica a settembre agli US Open: sconfitta in entrambe le circostanze, Serena non ha alcunaintenzione di mollare. Gli basta un altro Slam per raggiungere il record e diventare così – ancora di più – unica.

RELATED ARTICLES

Lena Dunham:”Peso di più, amo di più, rido di più. E sono felice così”

Lena Dunham:”Peso di più, amo di più, rido di più. E sono felice così”

Arriva un punto nella vita dove te ne freghi di tutto e di tutti e hai voglia di assecondare solo te stessa. Forse è arrivato questo momento per Lena Dunham

READ MORE